Sciopero della fame contro la vivisezione

178

Forte opposizione al finanziamento da parte del comune della pratica di sperimentazione scientifica sugli animali a fronte dell’imminente consegna di Villa Manara all’università dell’Insubria che vi realizzerà un ampliamento degli stabulari e dei laboratori

Un attivista della campagna «Offensiva all’Uninsubria» portata avanti dal gruppo locale di Busto Arsizio (Varese) della Coalizione Contro la Vivisezione nelle Università, ha intrapreso da ieri come pratica di lotta l’astensione al cibo. In questo momento si trova all’ospedale di Busto dove solo lunedì ha affrontato un delicato intervento di ricostruzione di una vertebra fratturata. Medici,amici,familiari lo sconsigliano a causa della debilitazione del suo fisico ma il ragazzo è intenzionato ad adottare questa protesta estrema per mettere il Sindaco Farioli di fronte alle sue responsabilità.
Si sta infatti diffondendo una forte opposizione al finanziamento da parte del comune della pratica