Sopralluogo Arpacal nel comprensorio della discarica di Vetrano di San Giovanni in Fiore

216

Notata la presenza di percolato nella vallata di località Carello, dove scorre il fiume Neto

Sarà una squadra di tecnici dei Dipartimenti provinciali Arpacal di Cosenza e Crotone ad intervenire nei pressi nella discarica di Vetrano, in Comune di San Giovanni in Fiore (Cosenza), e nei territori limitrofi del comune di Caccuri (Crotone) per verificare l’eventuale condizione di inquinamento nei luoghi, segnalata dai cittadini residenti nel comune dell’alto Crotonese.
A seguito di una dettagliata denuncia di un gruppo di residenti del Comune di Caccuri, infatti, il commissario dell’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Calabria (Arpacal), dott. Domenico Lemma, ha subito allertato i direttori dei dipartimenti provinciali di Cosenza e Crotone; dott.ssa Giuseppa Fiumanò e dott.ssa Teresa Oranges, affinché i rispettivi servizi tematici procedano ai primi sopralluoghi, ritenuti urgenti ed indifferibili, a conclusione dei quali sarà stilato un rapporto dal quale partire per i provvedimenti tecnici conseguenti.
«Il problema che da qualche tempo i cittadini residenti abbiamo rilevato ? è detto infatti nella segnalazione dei cittadini di Caccuri – è la presenza di percolato nella vallata di località Carello, dove scorre il fiume Neto; le frequenti segnalazioni di cacciatori che effettuano spesso battute di caccia, e le lamentele di alcuni proprietari di appezzamenti di terreno, sulla presenza di liquami maleodoranti di colore marrone scuro, ha spinto alcuni cittadini a fotografare il sito e i liquami che si riversano nel fiume».
Sul risultato dei sopralluoghi sarà informato l’assessore regionale alle Politiche dell’Ambiente, on. Diego Tommasi, nonché i Sindaci dei Comuni interessati (ai quali l’Arpacal chiederà la collaborazione per l’intervento sui luoghi) ed i Presidenti delle Province di Cosenza e Crotone.

(Fonte Arpacal)