Per l’energia futura si spinge sul nucleare

41

Un dibattito che prende sempre più voci ma senza alcuna risoluzione per il problema delle scorie e la sicurezza da attentati o eventi naturali

«I cambiamenti climatici? Dipendono dalle macchie solari, non dalle emissioni di CO2. Le energie rinnovabili? Poca cosa, in Italia si deve tornare al nucleare».
Con queste parole Carlo Jean, noto esperto di strategie militari e geopolitica, ha illustrato la sua personale visione della scacchiera energetica mondiale nel corso del seminario «Geopolitica dell’energia», tenutosi presso la sede romana della Fondazione europea «Dragan».

Un intervento lungo e articolato, nel corso del quale sono stati messi in luce punti di forza e di debolezza, nonché prospettive future, delle fonti energetiche attualmente in uso in Occidente.
«L’era del petrolio finirà ?