Grave inquinamento delle acque del Ticino

27

Le acque reflue di origine industriale, urbana ed agricola finiscono nel fiume senza essere depurate

Cadmio, nichel, piombo, manganese, ferro e altre sostanze chimiche altamente tossiche sono state trovate dagli uomini del Corpo forestale dello Stato nelle acque di un complesso industriale in provincia di Milano e in un tratto del fiume Ticino presso il Comune di Morimondo (Milano), nonché in alcuni canali irrigui in provincia di Pavia.
È quanto è emerso dalle analisi effettuate dal laboratorio mobile per le indagini scientifiche sull’ambiente del Nucleo Investigativo Centrale di Polizia ambientale e Forestale del Corpo forestale dello Stato.
Gli accertamenti sono stati eseguiti nell’ambito di un’operazione di polizia ambientale condotta in questi giorni dal