Desertificazione – In Calabria si parte da Crotone

76

Compito specifico dell’Arpacal è stato quello di realizzare una carta delle aree sensibili alla desertificazione, con una scala di dettaglio molto particolareggiato, al fine di raccogliere informazioni sempre più peculiari per programmare iniziative di lotta alla desertificazione

«Il motivo per cui l’Arpacal ha scelto la provincia di Crotone per concludere il suo progetto di ricerca sulla desertificazione, sta nel fatto che in questo territorio, oltre ad esservi la zona più sensibile in Calabria sulla tematica della lotta alla desertificazione, la Provincia è stata molto sensibile ad instaurare un dialogo con le nostre strutture, centrali e dipartimentali».
Ha esordito così il direttore scientifico dell’Arpacal, dott. Antonio Scalzo, nel suo discorso introduttivo al convegno «Calabria: quale deserto, quanto deserto» che l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) ha organizzato per oggi nella sala convegni della Provincia di