Arrestato dipendente Arpa che si offre come consulente

252

Stipulava contratti privati di consulenza ambientale proprio con aziende che ricadevano sotto la sua vigilanza

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Brescia hanno denunciato un dipendente dell’Agenzia regionale protezione ambiente, Dipartimento di Brescia, per i reati di Abuso d’ufficio, Truffa aggravata ai danni dello Stato o di Ente pubblico e peculato.
L’indagine, denominata «Amici Miei», ha avuto origine dal sospetto dei carabinieri del Noe che in Arpa vi fosse un soggetto che, forte del proprio incarico all’interno di quell’Ente, ma in contrasto con i propri doveri d’ufficio, potesse svolgere ulteriori attività a favore di privati.
Questi, infatti, facendo leva sulla specifica competenza professionale acquisita nell’ambito dell’amministrazione di appartenenza e grazie ai rapporti ufficiali,