«Spice», la droga che arriva per posta

133

Pochi ancora la conoscono tanto che non è contemplata fra le sostanze proibite

Altro che botti di Natale: arriva il 2009 che si porta dietro l’anno nuovo e nuove droghe che promettono ai propri consumatori effetti da vertigine assicurata. Insomma un vero e proprio sballo per di più legale.
Perché la «Spice» è un’erba di nuovissima generazione assolutamente lecita anche in Italia; i maggiori esportatori europei sono l’Inghilterra e l’Olanda, ma l’allarme è alto anche in Germania (dove è proibita dal 1° gennaio) e Austria.
Comprarla è facilissimo, pure per i minorenni che devono semplicemente dichiarare con un click la loro sedicente maggiore età; sì, un click del tutto telematico e virtuale, perché