1-L’industria del legno, le foreste e lo tsunami

35

Nonostante le «battaglie» condotte da ambientalisti e scienziati continua la distruzione delle foreste con gravi conseguenze per l’ambiente anche a livello globale e l’economia delle nazioni che se ne privano

La copertura globale delle foreste è un indicatore di salute dell’intero pianeta: è indispensabile per l’equilibrio della biosfera, dell’idrosfera e dell’atmosfera perché via obbligata per molteplici meccanismi tra cui i cicli dell’energia, dell’acqua e dell’ossigeno.
Inoltre le foreste ospitano più della metà di tutte le specie animali e vegetali, frenano il dissesto idrogeologico, attenuano l’effetto serra ed esercitano un forte richiamo turistico.
Se a tutto ciò si somma quanto ricavato in forma di beni essenziali, tra cui il legno ed i suoi derivati, il valore economico delle foreste raggiunge cifre da capogiro. Addirittura la dottoressa Larsen dell’Earth Policy Institute