In giro per il mondo con passo leggero

32

Avere riguardo di un habitat estraneo al proprio quotidiano è avere stima di tutto il genere umano inserito in qualsiasi contesto sociale, culturale

Dopo aver tratteggiato quelli che sono gli aspetti più significativi del turista italiano, giapponese, americano e dell’europa dell’est, credo sia arrivato il momento di tirare le fila di questo discorso a puntate intrapreso con l’intenzione di differenziare i vari caratteri e tipologie umane sparse nel mondo.
Ciò che dovrebbe essere caratteristica comune a tutti questi «turisti del globo» è l’atteggiamento, il modo di approcciarsi ai luoghi in cui ci si trova; quello che dovrebbe renderci cittadini del mondo è la percezione dei posti che si visitano: sentirli propri e dedicarsi a questi come se fossero nostri. Non è necessario, in