Relazione sullo stato dell’ambiente in Umbria

121

L’Umbria si caratterizza per un’elevata dotazione di risorse ambientali, naturali, paesaggistiche e culturali, nonché per una diffusa qualità ambientale e del contesto sociale. Il tema della sostenibilità ambientale, coniugata con sviluppo economico e sociale, è parte integrante del Patto per lo sviluppo che rappresenta oggi lo strumento attraverso il quale il sistema regionale nel suo complesso intende svilupparsi in modo concertato, condiviso e sostenibile.
La conoscenza approfondita e condivisa dello stato dell’ambiente è, quindi, la premessa indispensabile a partire dalla quale possono essere attuate, in modo più incisivo ed efficiente, le politiche regionali. Con la Relazione sullo Stato dell’Ambiente, redatta da Arpa Umbria e Aur, si è voluto passare da una rappresentazione autonoma della situazione ambientale ad un analisi dello stato rapportato a tutti gli altri fattori che compongono le interazioni tra uomo e ambiente, come i determinanti, le pressioni, gli impatti e le risposte. Questa logica, oltre a recepire i metodi di analisi adottati dall’Agenzia Europea per l’Ambiente e dall’Ocse, rappresenta uno strumento idoneo a tradurre in pratica le indicazioni del Patto per lo sviluppo in quanto fornisce gli elementi di base per la sua funzione di «cornice strategica e unitaria di tutti gli atti di programmazione regionale» ed a consentire il «salto di qualità» della concertazione, contribuendo a sostanziare per gli aspetti ambientali, un’analisi condivisa dell’Umbria, che individua punti di forza e criticità esistenti, nonché indirizzi strategici.

(Fonte Arpa Umbria)