In Danimarca le grandi opere sono sostenibili

57

Due grattacieli uniti da un ponte che uniranno il quartiere nuovo della città alla parte vecchia della capitale danese con facciate di vetro coperte di schermi fotovoltaici, turbine eoliche in grado di produrre luce a sufficienza per tutti gli spazi pubblici degli edifici

Un nuovo volto per l’ingresso del porto di Copenhagen e, come nella migliore tradizione danese, sarà una struttura imponente ma assolutamente sostenibile ed energeticamente autonoma. Due grattacieli uniti da un ponte che uniranno il quartiere nuovo della città alla parte vecchia della capitale danese. Tutto all’insegna dell’architettura sostenibile.
Entrambi i grattacieli saranno dotati di facciate di vetro coperte di schermi fotovoltaici mentre il ponte sarà attrezzato con turbine eoliche in grado di produrre luce a sufficienza per tutti gli spazi pubblici degli edifici.
Il progetto utilizza una varietà di