Stop alla mattanza di foche

539
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’Unione europea ha vietato il commercio delle pelli. 30 anni di battaglia ambientalista

Da oggi l’Unione europea ha vietato il commercio delle pelli di foche e dei prodotti derivati. Gli Inuit possono tuttavia continuare la loro caccia tradizionale e commercializzare i loro prodotti senza scopo di lucro e l’importazione è concessa solo se di natura occasionale, esclusivamente per beni di uso personale dei viaggiatori.

Il regolamento formalmente adottato dal Consiglio dei ministri degli Esteri dei 27 pone termine a 30 anni di battaglia da parte degli ambientalisti di tutti i paesi.

Ogni anno si scatenava una vera mattanza che tingeva di rosso i ghiacciai polari. Il nuovo regolamento, entrerà in vigore 20 giorni dopo la sua pubblicazione nella «Gazzetta ufficiale» dell’Unione europea.