La creatività come risorsa rinnovabile

176

Mostre ed eventi fino al 1° ottobre a cominciare dal 5 settembre in cui la carta sarà protagonista di due grandi sculture urbane

Anteprima Cartasia inaugura sabato 5 settembre con l’installazione di due grandi sculture in carta, nelle piazze storiche di Lucca e di Porcari (Lucca), un mese ricco d’appuntamenti culturali, che anticipano la V edizione di Cartasia, la Biennale d’arte contemporanea dedicata alla carta, che si svolgerà tra il 19 giugno e il 18 luglio del 2010.

La creatività come risorsa rinnovabile è il tema di Anteprima Cartasia che propone, nei luoghi delle installazione scultoree, anche una serie di appuntamenti letterari e teatrali.

Per tutto il mese di settembre dunque l’arte contemporanea si inserirà nelle piazze storiche rinnovando la visione della città e contemporaneamente legandola alla sua tradizione cartaria.

La carta sarà infatti protagonista di due grandi sculture urbane: Come diamanti di Stefano Giovacchini e Ri-parliamone di Enzo Iorio, installate rispettivamente in Piazza Anfiteatro a Lucca e in Piazza Felice Orsi a Porcari.

Le due opere sono state selezionate tra i 270 progetti di artisti che hanno partecipato al Concorso Cartasia 2009 che porterà, in occasione della Biennale, alla realizzazione di una decina di grandi installazioni in carta che abiteranno gli spazi urbani di Lucca e di alcuni comuni limitrofi. Le opere saranno realizzate in stretto contatto con le aziende cartarie del distretto lucchese.

In Piazza Anfiteatro a Lucca dominerà Come Diamanti, l’installazione monomaterica di Stefano Giovacchini, composta da dieci grandi diamanti in cartone ondulato realizzati senza utilizzare strutture interne, secondo le leggi del packaging industriale. L’artista, con questo lavoro, ha voluto sottolineare il legame fra la carta e la creatività, entrambe preziose fonti rinnovabili nel loro continuo riutilizzo in diverse forme.

«Come la carta la creatività si ricicla e si ri-usa – dice Giovacchini -. Mai come oggi utilizziamo spunti creativi del passato, li re-interpretiamo e li facciamo nostri. La creatività è un bene prezioso per l’uomo e fonte di rinnovamento e di sviluppo».

Nel Comune di Porcari sarà invece realizzata la scultura di Enzo Iorio Ri-parliamone, costituita da diverse sedute create con libri destinati al macero, utilizzati come «mattoni della creatività». L’artista costruisce con i libri uno spazio per fermarsi a riflettere, a discutere, a parlare, suggerendo in questo modo il recupero di tempi e spazi più umani.

All’installazione di quest’ultima scultura si lega una serie di incontri letterari e di laboratori di scrittura (per quattro giovedì dal 10 settembre al 1° ottobre, alla Fondazione Lazzareschi a Porcari) promossi all’interno del progetto Giri di Parole, ideato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Porcari.

Giri di Parole si ispira all’idea del bookcrossing, con la particolarità che non sono le persone a far girare i libri, ma i libri a farsi trovare, attraverso un circuito di trenta espositori in cartone riciclato posti in luoghi ad alta frequentazione, dove i cittadini possono prendere e portare i libri.

Giri di Parole si lega idealmente a Cartasia nella promozione della carta come supporto creativo, che identifica nel libro lo strumento principe di diffusione della lettura e della cultura.

Fra tavole rotonde, presentazioni di libri e dibattiti, gli incontri letterari daranno la possibilità a autori, editori, direttori di riviste, di confrontarsi su tematiche legate alla lettura, alla scrittura e alla comunicazione sul web.

Inoltre, nelle stesse serate, il pubblico sarà coinvolto in quattro laboratori di scrittura, nell’ambito del progetto Se una notte d’inverno un lettore…, destinato a studenti di scuole medie superiori e insegnanti. Nati dalla necessità di produrre una sensibilizzazione in ambito letterario collegata alle tematiche che caratterizzeranno la biennale Cartasia 2010, i laboratori avranno carattere seminariale, stimolando l’audience alla riflessione, dal punto di vista creativo, su alcune specificità della scrittura: gli stili, i linguaggi, le tecniche narrative.

Come nelle opere d’arte presentate, anche negli eventi letterari, in Anteprima Cartasia sarà al cento dell’attenzione una riflessione sulla creatività e sul libro come oggetto dinamico. Creatività come fonte rinnovabile e fonte di sviluppo per il futuro dell’uomo.

Durante Anteprima Cartasia, i luoghi delle installazioni diventeranno anche sede di spettacoli teatrali, tra cui lo spettacolo di strada con Ultra Off in Piazza Anfiteatro a Lucca e la performance della Compagnia Teatrale Metropolis, ispirata alle «Metamorfosi» di Ovidio, alla Fondazione Lazzareschi a Porcari.

Anteprima Cartasia è promossa dall’Associazione Culturale Metropolis, in collaborazione con il Comune di Lucca e il Comune di Porcari.

Luoghi e date

Enzo Iorio Ri-Parliamone, Piazza Felice Orsi a Porcari

Stefano Giovacchini, Come Diamanti, Piazza Anfiteatro, Lucca

Giri di Parole: inciampando nei libri, Fondazione Lazzareschi, Porcari (LU).

Calendario degli eventi

Sabato 5 settembre

Ore 17: Inaugurazione in Piazza Felice Orsi a Porcari

Ore 19: Inaugurazione in Piazza Anfiteatro.

Calendario degli eventi teatrali

Sabato 19 settembre

Ore 18: Piazza Anfiteatro: spettacolo in strada con Ultra Off Carta….sporca

Venerdì 25 settembre

Ore 21: Fondazione Lazzareschi: performance liberamente ispirata alle «Metamorfosi» di Ovidio.

Calendario degli incontri letterari

Giovedì 10 settembre

Ore 20,30: Laboratorio di scrittura: L’intreccio narrativo. Il metodo di costruzione del romanzo giallo.

Ore 21: Presentazione del progetto Giri di Parole – introduzione dell’Assessore alla Cultura del Comune di Porcari Lori Del Prete e della Dott.ssa Patrizia Luperi- Il giallo in Toscana: intervento dell’editore Fabrizio Felici e dell’editore Del Bucchia

Giovedì 17 settembre

Ore 20,30: Laboratorio di scrittura: Rielaborando la lingua di Otello Di Cesare. Analisi delle differenze tra i linguaggi nelle varie epoche.

Ore 21: Incontro con gli autori locali del comune di Porcari: interventi di Giampiero Della Nina, Alfredo Pierotti e Leo Giancarlo Lazzari.

Giovedì 24 settembre

Ore 20,30: Laboratorio di scrittura: L’ipertesto. Riflessione sui libri game e sulla realtà telematica di internet: analogie e differenze, prospettive del testo on line.

Ore 21: Uno sguardo sui nostri figli digitali: leggere, scrivere e comunicare in rete. Interventi di Maria Fantacci, direttore della rivista Il Fogliaccio, Julio Monteiro Martins, direttore della rivista «Sagarana», Edda Conte, scrittrice, Patrizia Luperi, coordinatrice della rivista on line «La terza stanza»

Giovedì 1° ottobre

Ore 20,30: Laboratorio di scrittura: Parole e libertà. Il linguaggio letterario di protesta attraverso il passare dei secoli: Da Dante a Pasolini.

Ore 21: Presentazione del libro «Le piazze del sapere: biblioteche e libertà» di Antonella Agnoli (Laterza 2009). Tavola rotonda con l’autrice.

Alla fine di ogni incontro è previsto un buffet.

(Fonte Associazione Culturale Metropolis)

(Nella foto la scultura di Emanuela Camacci, Albero Eolico, 2007)