I tempi duri per i rifiuti stanno per finire?

341

La Frost & Sullivan ha organizzato una conferenza  on line sui mercati del riciclaggio dei rifiuti che si terrà l’8 alle 16 ora italiana. L’Azienda prevede che un maggior investimento da parte dei governi nelle infrastrutture per il reciclaggio contribuirà a dare una spinta al mercato

La recessione ha colpito pesantemente il settore del riciclaggio e i volumi di raccolta dei rifiuti in tutta Europa. Tuttavia, pare che i tempi difficili stiano per finire. Frost & Sullivan prevede, infatti, che la ripresa ci sarà a partire dalla fine del 2009. Un maggiore investimento da parte dei governi nelle infrastrutture per il riciclaggio contribuirà a dare una spinta al mercato. L’Azienda ha organizzato una conferenza online sui mercati del riciclaggio dei rifiuti che si terrà l’8 alle 16 ora italiana.

Per partecipare, si prega di contattare Chiara Carella, Corporate communications indicando i propri dati personali, indirizzo, numero di telefono ed e-mail. Un link per la registrazione sarà inviato a tutti i partecipanti. È possibile anche ricevere una versione registrata della conferenza. La partecipazione è gratuita.

In linea con la spinta legislativa dell’Unione europea alla promozione del riciclaggio, il summit sui Cambiamenti climatici, che si svolgerà nei prossimi giorni a Copenhagen, sottolinea che un’esistenza sostenibile si basa su riduzione delle emissioni di CO2, gestione dei rifiuti, riciclaggio e neutralità energetica.

In Europa ci sono una grande attenzione e interesse in materia di riciclaggio e la legislazione attiva continua a dare impulso alla crescita in questo settore. «L’industria ha dovuto affrontare una serie di ostacoli di rilievo a causa della difficile situazione economica in Europa. Nonostante ciò, l’investimento nelle infrastrutture e le rigide scadenze legislative hanno contribuito a creare un clima positivo e favorevole alla crescita di questo mercato» osserva Suchitra Padmanabhan, un manager dell’European waste management markets di Frost & Sullivan.

Padmanabhan discuterà le prospettive di mercato europeo del riciclaggio dei rifiuti e analizzerà i fattori principali di crescita per il mercato. L’analista si soffermerà in modo particolare sulla gestione delle pile e batterie scariche, quale esempio di un mercato guidato dal legislatore che ha imposto la scadenza del 2010 per la sua attuazione. «Segmenti chiave quali il riciclaggio delle pile e batterie faranno registrare un impatto positivo vista l’imminente scadenza del 2010. Fino a quando la pressione a livello legislativo rimarrà forte, gli operatori di mercato potranno essere sicuri di trarne benefici», conclude il manager.

Questa conferenza durante la quale si parlerà delle tendenze emergenti e delle opportunità per il mercato europeo del riciclaggio dei rifiuti sarà senza dubbio utile a tutti gli operatori di servizi di gestione dei rifiuti, i fornitori di tecnologie e equipaggiamenti e a tutte quelle aziende che desiderino investire in questo mercato.

(Fonte Frost)