Novelli presidente di Greenpeace

308

«Il 2010 sarà un anno molto impegnativo dovremo gestire il dopo-Copenhagen e, in Italia, anche il paventato ritorno al nucleare. Non solo con le nostre azioni dirette e nonviolente ma anche fornendo rapporti scientifici»

Greenpeace Italia ha un nuovo presidente. Ivan Novelli subentra a Sibylle Grosjean alla testa della sezione italiana dell’associazione ambientalista che vede come Direttore esecutivo Giuseppe Onufrio.
Ivan Novelli, 53 anni è nato a Firenze.
Per Greenpeace è stato responsabile delle campagne clima ed energia dal 1990 al 1994 e sino al 1996 direttore delle campagne e della comunicazione.

È stato vicedirettore e responsabile della compatibilità ambientale nei comitati promotori delle candidature olimpiche di Roma 2004 e di Torino 2006.
Dal 1998 al 2004 è stato Presidente di RomaNatura, l’Ente Regionale per la gestione delle Aree Naturali Protette nel Comune di Roma.
Attualmente lavora nella struttura del Commissario delegato per l’emergenza nell’area archeologica di Napoli e Pompei.

«Il 2010 sarà un anno molto impegnativo – sostiene Novelli – dovremo gestire il dopo-Copenhagen e, in Italia, anche il paventato ritorno al nucleare. Questo è un tema che ci vedrà protagonisti, non solo con le nostre azioni dirette e nonviolente ma anche fornendo rapporti scientifici, smascherando le menzogne che vengono diffuse sul tema e indicando concrete alternative energetiche. L’associazione, nonostante la crisi, è in crescita economica e di sostenitori grazie alla credibilità acquisita e all’indipendenza che ci viene riconosciuta».

(Fonte Greenpeace)