A tavola per salvare il pianeta

103

Giunge direttamente dalla Gran Bretagna la nuova sfida in materia di ecosostenibilità. L’idea culinaria viene da un gruppo di scienziati in collaborazione con il Wwf

Un gruppo di scienziati, in collaborazione con il World wildlife fund (Fondo mondiale per la protezione della natura), hanno ideato una nuova idea di dieta ecosostenibile. Secondo questi scienziati mangiando determinati piatti si agirebbe nel bene della terra, della propria salute e pure del proprio portafoglio con un cospicuo risparmio economico. Basterebbero infatti 35 euro alla settimana per mangiare sano e difendere il mondo dai gas nocivi e dal dispendio energetico che provocano il cambiamento climatico.

Tale regime alimentare prende il nome di «Livewell Diet» (dieta del vivere bene) ed è pensata all’insegna della semplicità in cucina e dei prodotti naturali. La dieta del buon vivere prevede infatti una drastica riduzione del consumo di carne e di cibi pronti per l’uso che possono provocare disturbi cardiaci, diabete e costituiscono anche un killer per l’ambiente. Frutta e verdura, cereali, carne, pesce e uova a volontà per una vita sana e un pianeta sano.

Il menù per la settimana appare dunque semplicissimo. Non resta che prendere pentole e padelle, scegliere cosa mangiare e andare a salvare noi stessi e la Terra.