Turismo e celluloide – I mille volti della Puglia

127

Ancora una volta la Puglia sceglie di promuoversi attraverso il canale che le è più consono: l’immagine in movimento, capace di far percepire nella sua totalità il fascino mozzafiato dei paesaggi, la forza storica del patrimonio artistico, la bontà dei prodotti

La Puglia è tutta da girare. È questo il claim della campagna promozionale di Apulia Film Commission, la fondazione che si occupa di attirare in Puglia le produzioni cinematografiche e televisive nazionali ed internazionali. Ma è anche questo il payoff che la Regione Puglia sceglie per partecipare alla Bit, la Borsa italiana del Turismo di Milano, la più grande esposizione al mondo dell’offerta turistica italiana.

Anche per questa 31ma edizione la Regione Puglia avrà l’occasione di mettere in mostra le sue bellezze artistiche, ambientali e culturali. E lo farà sfruttando prevalentemente il canale cinematografico. Grazie alla collaborazione, infatti, dell’Apulia Film Commission fino al 20 febbraio (giornata conclusiva della manifestazione) nel circuito televisivo della metropolitana milanese e nello stand regionale sarà programmato il nuovo spot della Regione, diretto da Daniele Basilio.

Tre le versioni (45, 60 e 180 secondi) e un cast di attori rigorosamente «made in Puglia», tra cui spicca il nome di Pinuccio Sinisi, per uno spot che sa coniugare la bellezza del paesaggio con l’accoglienza calorosa che contraddistingue la gente pugliese. 45 secondi che sono valsi alla Regione Puglia anche il terzo posto al premio «La P.A. che si vede – La tv che parla con te».

{youtube}eWrLyaE6s2s&feature{/youtube}

Ancora una volta la Puglia sceglie di promuoversi attraverso il canale che le è più consono: l’immagine in movimento, capace di far percepire nella sua totalità il fascino mozzafiato dei paesaggi, la forza storica del patrimonio artistico, la bontà dei prodotti. Tutto all’insegna di un turismo «lento» e rispettoso dell’ambiente.