Fiabe in memoria degli Angeli di San Giuliano

140

Il premio istituito alla memoria dei 27 bambini e della maestra, che tragicamente persero la vita a causa del crollo della scuola dovuto alla scossa di terremoto, è giunto alla seconda edizione

Il Comitato «Vittime della Scuola» e l’Organizzazione del Premio letterario per fiabe «Angeli di San Giuliano», grazie al sostegno e al contributo del Comune di San Giuliano di Puglia (CB), nel decimo anniversario del tragico terremoto che colpi l’Appennino molisano il 31 ottobre del 2002 hanno organizzato il «Premio Fiabe Angeli di San Giuliano».

Il premio istituito alla memoria dei 27 bambini e della maestra, che tragicamente persero la vita a causa del crollo della scuola dovuto alla scossa di terremoto, è giunto alla seconda edizione.

La prima edizione ha visto la partecipazione di numerosi bambini e adulti per un totale di oltre 100 fiabe. Come nella precedente edizione anche per quest’anno il tema della fiaba è libero; la partecipazione è gratuita, aperta a tutti (scuola primaria, secondaria e privata) e si può partecipare sia in gruppo che singolarmente.

Il termine ultimo per l’invio delle fiabe, è fissato all’11 marzo 2012, non occorre inviare materiale cartaceo essendo sufficiente procedere con la spedizione tramite posta elettronica. Tutta la modulistica necessaria per partecipare è disponibile on line.

La fiaba come strumento di stimolo e coinvolgimento dei più piccoli attraverso il quale rafforzare ed esternare la propria fantasia. Il geologo Paolo Cortopassi, curatore dell’iniziativa, dal 2004 ha iniziato a sviluppare la sua grande passione per le fiabe. Ha pubblicato alcuni racconti, sia a scopo didattico sia divulgativo e realizzo spettacoli musicali per bambini. Nei suoi racconti si trovano mescolate storie fantastiche popolate di animali, bambini e piante con la naturalità dei luoghi. Nella descrizione dei luoghi nei quali sono ambientate le storie, spesso si riscontrano le caratteristiche di fragilità geologica del territorio come le frane, le inondazioni dei fiumi, il tremore dei terremoti. Ha organizzato e gestisce un blog sul quale sono disponibili i suoi racconti e la descrizione dei diversi progetti organizzati per condividere passioni e interessi con chiunque possa esserne interessato.