Lo stretto di Bering «chiave» delle glaciazioni

757

Cambiamenti climatici improvvisi possono avvenire solo se tale passaggio scomparisse, cosa che avvenne da 40mila a 17mila anni fa, favorendo la prima migrazione degli esseri umani dall’Asia verso il nord America, ma anche interrompendo i flussi di correnti oceaniche tra Pacifico ed Atlantico

Le acque che passano attraverso lo stretto di Bering congiungendo l’Atlantico con il Pacifico giocano un ruolo fondamentale nel mantenere l’equilibrio della circolazione oceanica globale. Lo stretto di Bering scomparve da 40mila a 17mila anni fa. Se da una parte questo favorì la prima migrazione degli esseri umani dall’Asia verso il nord America, dall’altra parte interruppe i flussi di correnti oceaniche tra Pacifico ed Atlantico separando anche climaticamente l’area pacifica da quella atlantica.

Utilizzando la modellistica oceanica i ricercatori americani, assieme a colleghi cinesi, giapponesi ed australiani, hanno valutato gli effetti di un riscaldamento climatico veloce che porterebbe ad un rapido scioglimento dei ghiacci della Groenlandia con immissione di grandi quantità di acqua dolce nell’Atlantico. Questa immissione, secondo i modelli finora sviluppati porterebbe alla interruzione della corrente del Golfo con innesco di una glaciazione dell’emisfero nord.

Ora secondo i modelli di Ncar questo rapido cambiamento del clima dal riscaldamento alla glaciazione difficilmente può avvenire se lo stretto di Bering rimane aperto, perché le acque dolci scaricate nel nord Atlantico avrebbero il tempo di attraversare lo stretto di Bering e diluirsi nel Pacifico. Quindi la corrente del Golfo non potrebbe interrompersi ma al più rallentare con un temporaneo raffreddamento dell’emisfero nord della durata massima di 400 anni. Il collasso della corrente del Golfo, con conseguente rapido cambiamento del clima verso la glaciazione (come ipotizzato dai modelli precedenti) può avvenire solo se lo stretto di Bering scomparisse. In tal caso, il periodo di glaciazione potrebbe durare 1.400 anni. Ma, questa seconda ipotesi sembra molto poco probabile. (V.F.)

http://www.pnas.org/content/early/2012/04/02/1116014109

http://news.sciencemag.org/sciencenow/2012/04/land-bridge-caused-wild-temperature.html