Arte e innovazione per l’ambiente

140

Arte & scienza in Quantum Time è la base delle attività artistiche e culturali di Quantum Art che promuovano i futuri orizzonti della «eco-economia». Le questioni di rilievo aperte al «call for papers»

La Conferenza sul tema «Nuovi Orizzonti di Quantun Art» (si svolgerà presso la Provincia di Firenze il 14 dicembre nella prestigiosa sala Luca Giordano), esplora le sfide di innovazione a livello globale ed esamina il ruolo di Arte & Scienza in relazione alle basi trans-disciplinari dell’economia ecologica. L’obiettivo può essere arricchito con l’attuazione e la diffusione della cultura eco-sistemica e la modernizzazione ecologica, utilizzando la creatività della Quantum-Art come vettore per l’attuazione di uno sviluppo innovativo.

La Conferenza di Firenze 2012 fornisce una base concettuale per un modello integrato di innovazione culturale e scientifica, al fine di costruire e rendere operativo un quadro di attività artistiche future della Quantum Art, a favore della sostenibilità dell’economia ecologica e per una ristrutturazione complessiva dell’obsolescente cultura meccanicistica.

In conclusione il «look» della Conferenza fiorentina valuterà la possibilità di arrivare alla profonda innovazione dell’eco-economia, attraverso il rafforzamento del movimento internazionale di Quantum Art. Infatti, con il declino di un’economia basata sugli idrocarburi, la Quantum Art, contribuisce al futuro emergente di un globale sviluppo della «base di conoscenze di bio-economy» (KBBE) incerniata su un grande rispetto per la natura e per la vita.

Questioni di rilievo aperte al «call for papers»

1) – sviluppare innovativi approcci culturali, artistici e scientifici, finalizzati alla necessità di de-carbonizzare e de-petrolizzare la produzione e il consumo della tradizionale industrializzazione meccanica, perché è giunto il momento di riconsiderare le potenzialità energetiche alternative per combinare l’impatto ecologico con un nuovo sviluppo agricolo fondato su ricerca ed innovazione.

2) – creare un polo di innovazione tra arte e scienza nel quadro della ricerca di un più ampio quadro sociologico- ecologico, capace di avviare una profonda ricostruzione concettuale, in accordo con tutto il mondo istituzionale; tale azione verrà focalizzata sulla costruzione di una grande partnership pubblico-privata internazionale, all’interno del quadro cognitivo integrato tra quantum-art e scienze della vita.

3) – portare avanti una riconcettualizzazione degli stili consumistici e di vita, quale risorsa multifunzionale per lo sviluppo della futura società nel suo complesso. Più in particolare, in tale contesto, l’attività della Quantum Art in Eco-Economy, potrà agire per incorporare nuovi approcci di creazione di valore, essenzialmente delle Pmi, tagliando le spese tradizionali della pubblicità per la vendita di prodotti, con una azione adatta a sostituire l’uso e l’abuso della réclame nei mass media. Quanto sopra rappresenta una effettiva opportunità di economia realizzabile per tramite del management di un Nuovo Rinascimento contemporaneo in internet, capace di correlare la produttività delle imprese e la Quantum-Art, proprio al fine di favorire lo sviluppo di un futuro orizzonte di eco-economy in tutta la società globalizzata.

Scienziati e/o artisti disposti a partecipare attivamente come relatori o proponenti di performance artistiche alla Conferenza Fiorentina potranno contattare via e-mail i seguenti organizzatori:

– Per gli artisti e anche le scienze umane e Economia: Roberto Denti

– Per gli scienziati, ma anche la scienza-giornalisti e responsabili delle istituzioni ecc.: Paolo Manzelli .