Nel 2018 più CO2 per tutti

479

Le emissioni di anidride carbonica in atmosfera raggiungeranno nel 2018 un nuovo record storico dall’inizio della rivoluzione industriale di 250 anni fa circa. Tutto questo nonostante un trattato per combattere i cambiamenti climatici (Unfccc) firmato 26 anni fa e nonostante l’accordo di Parigi sul clima che nel 2015 ha preso il posto del compianto protocollo di Kyoto, fallito miseramente nel 2012

Le emissioni di anidride carbonica in atmosfera raggiungeranno nel 2018 il nuovo record storico dall’inizio della rivoluzione industriale (250 anni fa), di 37,1 miliardi di tonnellate. Questi i risultati del Global Carbon Project un progetto di ricerca della Wmo (Organizzazione meteorologica mondiale) delle Nazioni Unite.

Alla fine del 2018 le emissioni di biossido di carbonio (CO2) da combustibili fossili e dall’industria aumenteranno di oltre il 2% (da 1,8% a 3,7%) portando le emissioni globali di CO2 fossile al nuovo massimo storico di 37,1 miliardi di tonnellate.

La forte crescita delle emissioni derivanti dall’uso di carbone, petrolio e gas naturale nel 2018, dopo quella del 2017 (e dopo un andamento pluridecennale di lungo periodo sempre crescente), compromettono ulteriormente la possibilità che si possano raggiungere concretamente gli obiettivi dell’accordo di Parigi.

Poiché non esistono elementi fondati ed iniziative reali, che possano far rallentare o invertire questa fase di forte crescita, è inevitabile che le emissioni di anidride carbonica da combustibili fossili aumenteranno ulteriormente nel 2019.

La decarbonizzazione del sistema energetico mondiale procede troppo lentamente e, comunque, ad una velocità inferiore a quella della domanda di energia, che è in rapida crescita soprattutto nel settore elettrico. La decarbonizzazione delle economie dei Paesi Onu, non può prescindere dalla domanda di energia soprattutto nei Paesi in via di sviluppo dove le necessità di sviluppo sociale ed economico richiedono una continua crescita dell’approvvigionamento energetico.

Per maggiori dettagli e per approfondimenti tecnici:
http://www.globalcarbonproject.org/index.htm
http://iopscience.iop.org/art…/10.1088/1748-9326/aaf303/meta

(Dal Blog di Vincenzo Ferrara)