Per il clima, contro il nucleare

270

L’associazione scrive agli enti locali: «Territori denuclearizzati» e parte la mobilitazione in tutta Italia per un sistema energetico pulito, sicuro ed economico. Oggi la prima iniziativa a Piacenza

Territori denuclearizzati. La prima mossa della mobilitazione nazionale di Legambiente «Per il clima, contro il nucleare», in risposta alla decisione del governo di riaprire la partita dell’energia atomica, è una proposta rivolta a tutti gli enti locali d’Italia. Un invito a vietare su tutto il territorio di loro competenza l’installazione di centrali nucleari, garantendo altresì la massima trasparenza e partecipazione nell’individuazione di siti di stoccaggio per i rifiuti radioattivi.
«Quanto più il nostro esecutivo imporrà le sue scelte in maniera antidemocratica, tanto più ci batteremo per rilanciare la partecipazione e sosterremo la legittima esigenza delle popolazioni e degli enti locali