Piante sotto vetro a salvaguardia della specie

247

«Micropropagazione» per crescere piante miniaturizzate da utilizzare nella produzione vivaistica. Ma la tecnica è anche un importante strumento per preservare quelle in via di estinzione. Operatori del settore e mondo della ricerca si confronteranno sull’argomento nel corso di un convegno organizzato dall’Ivalsa del Cnr

In Italia sono circa 25 milioni le piante riprodotte con la tecnica della «micropropagazione», la maggior parte delle quali alberi da frutto e piante ornamentali da fiore e da giardino. «Per ”micropropagazione” si intende la coltura in vitro di specie vegetali in una forma miniaturizzata, in condizioni di illuminazione e temperatura controllate – spiega Maurizio Lambardi, ricercatore dell’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree (Ivalsa) del Consiglio nazionale delle ricerche di Sesto Fiorentino -. Le micropiante sono mantenute così in condizioni di sterilità e trovano nel substrato gelificato, in cui sono inserite, tutte le sostanze nutritive di