Pesci e molluschi le specie più minacciate

167

La prima causa che provoca la perdita della biodiversità è la distruzione dell’habitat a causa dell’agricoltura, della crescita delle infrastrutture, della deforestazione

La lista Rossa 2003 dell’Unione Mondiale della Conservazione ha inserito 12.259 specie animali e vegetali tra quelle minacciate. Tra queste vi sono 6.774 piante e 5.483 animali: 3.524 sono vertebrati, e 5.483 gli invertebrati. Ma in realtà il lavoro dei 7.000 esperti dell’Iucn sparsi per il mondo ha analizzato lo status di conservazione di «appena» 18.000 specie e sottospecie, mentre quelle riconosciute dalla scienza sono circa un milione e settecentocinquantamila. Ad esempio appena lo 0,1% degli insetti sono stati presi in considerazione e valutati, mentre l’unica classe che è stata totalmente analizzata è quella degli uccelli: 9.932 specie, cioè