No all’eolico in Italia

155

«Occorre una ”operazione verità” sulle fonti rinnovabili, sull’energia alternativa sul risparmio del consumo di combustibili fossili, fermando una politica inammissibile», ha detto Ripa di Meana

No all’energia eolica, che deturpa il paesaggio e in Italia non è efficace, sì all’energia geotermica e a quella solare, ma soprattutto sì a una politica di incentivi/disincentivi a favore dei veicoli che consumano e inquinano meno. Questi gli obiettivi dell’azione che il Comitato nazionale del paesaggio (Cnp) presieduto dall’ex commissario Ue alla cultura Carlo Ripa di Meana intraprenderà nei prossimi giorni. «Occorre una ”operazione verità” sulle fonti rinnovabili, sull’energia alternativa sul risparmio del consumo di combustibili fossili, fermando una politica inammissibile», ha detto Ripa di Meana nel corso della conferenza stampa di oggi.
«Quest’operazione – ha sottolineato Oreste