Clima – La Terra rischia la catastrofe

243

«Se si arriverà a una sostanziale modificazione degli equilibri atmosfera-oceano questa potrà contribuire a un’accelerazione del fenomeno e, nel giro di poche decine di anni, determinare condizioni climatiche a dir poco catastrofiche per il nostro Pianeta»

«Gli ultimi modelli climatologici indicano un sostanziale incremento delle temperature atmosferiche, che può essere riferito principalmente alla crescente concentrazione di quelli che vengono genericamente definiti gas serra», non ha dubbi Antonio Longinelli dell’Università di Parma che ha parlato al convegno «La geologia del Quaternario in Italia: temi emergenti e zone d’ombra», iniziato oggi nella sede centrale del Cnr a Roma e si concluderà mercoledì.
La geochimica isotopica, grazie alle tecniche di ricostruzioni di paleoclimi e di condizioni paleoambientali studia il passato, e si possono fare previsioni anche sull’evoluzione futura delle condizioni climatiche del nostro pianeta. Un futuro che non promette