Appello per evitare la «cancellazione» di Darwin

268

Nel decreto attuativo della Riforma, nella parte relativa ai programmi delle scienze biologiche, non compaiono più due voci relative alla teoria dell’evoluzionismo

Charles Darwin e la teoria dell’evoluzione sono stati esclusi dai programmi ministeriali per le scuole medie italiane. Nel decreto attuativo della Riforma, nella parte relativa ai programmi delle scienze biologiche, non compaiono più due voci che così recitavano: «Struttura, funzione ed evoluzione dei viventi» e, al punto successivo, «Origine ed evoluzione biologica e culturale della specie umana». La decisione, che era parsa in un primo tempo frutto di distrazione, si è rivelata invece consapevole e deliberata da parte del gruppo di lavoro che sta rivedendo i programmi ministeriali.
Un importante esponente di tale gruppo, il professor Giuseppe Bertagna, intervistato