Geologia – Primo atlante completo del sottosuolo italiano

192

L’opera é l’ultimo risultato del progetto CROP (Crosta PROfonda), promosso negli anni ’80 e tuttora in corso, finanziato da CNR, ENI ed ENEL. Una settantina di tavole descrivono le sezioni sismiche di circa 10.000 chilometri di sottosuolo italiano alla profondità media di una decina chilometri

Il sottosuolo d’Italia non ha più segreti, grazie al primo atlante completo che ne descrive la struttura. Si chiama Crop Atlas, é la più completa raccolta di dati geologici sul sottosuolo e i mari italiani e sarà presentata a Firenze, nel congresso internazionale di Geologia che si apre oggi pomeriggio. Pubblicato dal Servizio Geologico Nazionale che fa capo all’Agenzia per la protezione dell’ ambiente e per i servizi tecnici (APAT), l’Atlante é l’ultimo risultato del progetto CROP (Crosta PROfonda), promosso negli anni ’80 e tuttora in corso, finanziato da CNR, ENI ed ENEL. Una settantina di tavole descrivono le sezioni