Terza corsia A1 – Avviato un piano di monitoraggio dei nuovi lavori

104

Per verificare l’impatto dell’opera sull’ambiente, e per poter valutare in seguito possibili interventi mitigatori, è stato stabilito di attuare un piano di monitoraggio ambientale (Pma) allo scopo di appurare lo stato dell’ambiente prima della realizzazione dell’intervento, durante la fase di cantierizzazione dei lavori e ad opera realizzata

Sono iniziati, nella zona di Campi Bisenzio, i lavori per la realizzazione della terza corsia autostradale della A1 nell’area fiorentina. L’ampliamento della terza corsia dell’A1, nel tratto autostradale tra Firenze Nord – Firenze Sud, s’inserisce in un più ampio progetto di potenziamento dell’autostrada del Sole, avviato dalla Società Autostrade negli anni 80 per migliorare i collegamenti viari tra il nord ed il sud dell’Italia. Questi lavori, proprio in Toscana, hanno già creato una serie di impatti ambientali non compatibili e dannosi. Difatti esistono procedimenti pendenti nelle sale giudiziarie.
Per questi nuovi lavori, per verificare l’impatto dell’opera sull’ambiente, e per