Tirocini formativi presso il Dipartimento di Firenze

107

E’ stata recentemente ridefinita l’organizzazione dei tirocini formativi. In particolare si è cercato di puntualizzare una procedura abbastanza semplice e rispondente alle normative vigenti da seguire per effettuare questa tipologia di attività

I tirocini formativi sono regolati dall’art 18 della Legge 196/97 e dal successivo Regolamento di attuazione (DM 142/98) e, internamente all’Agenzia, dal Decreto del Direttore Generale n. 333/1999
Possono effettuare tirocini formativi presso il Dipartimento ArpaT di Firenze studenti e laureati su richiesta dei soggetti con i quali ArpaT ha stipulato apposite convenzioni (es. Actl sportello stage, Centro di Competenze Imprese e Vetro, Istituto Tecnico Agrario Statale di Siena, Università di Firenze, Università di Pisa, Veb Consult). Enti e/o organizzazioni interessate ad attivare specifiche convenzioni possono farlo utilizzando l’apposito schema di convenzione. Nel caso di enti convenzionati il tirocinio del singolo studente si perfeziona con la compilazione di uno specifico progetto formativo e di orientamento.
Fuori dalle convenzioni di cui al paragrafo precedente sono possibili tirocini volontari a titolo personale. Il tirocinante deve provvedere a stipulare a suo carico una polizza assicurativa contro gli infortuni sul lavoro e la responsabilità civile per tutta la durata del tirocinio stesso.
Per richiedere un tirocinio presso il Dipartimento ArpaT di Firenze, lo studente o laureato deve inviare, con un congruo anticipo rispetto alla data di inizio richiesta per l’inizio del tirocinio, domanda firmata e datata indirizzata al Responsabile del Dipartimento ArpaT di Firenze, via Ponte alle Mosse, 211, Firenze indicando:
? nome e cognome, data di nascita, indirizzo;
? recapito telefonico ed indirizzo e-mail;
? motivi della richiesta;
? eventuali preferenze circa la materia/settore di attività;
? presumibile durata del periodo di frequenza e del monte orario previsti, con indicazione della data in linea di massima in cui si intenderebbe iniziare l’attività;
? curriculum vitae.

Entro circa 10 giorni dal ricevimento della domanda la persona verrà contattata informalmente dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Dipartimento per acquisire eventuali ulteriori dati e per prime informazioni circa la possibilità di accoglimento della domanda. In linea di massima si prevede di concludere le singole pratiche in circa 30 giorni, con comunicazione formale di accoglimento o non accoglimento delle domande. In caso di esito favorevole il tirocinante provvede ad attivare la polizza assicurativa e a compilare, in accordo con il tutor, il progetto formativo.

(Info: Tel. 0553206037 – comunicazione.fi@arpat.toscana.it)