Operazione antibracconaggio nel Parco Nazionale del Pollino

257

Partiti una serie di controlli sul territorio, che continueranno durante tutto il periodo natalizio, anche grazie all’utilizzo di elicotteri. A Sansosti (Cosenza), intanto, è stato individuato un bracconiere al quale è stato sequestrato un fucile calibro 12, alcune cartucce e una radio con la quale era in contato con altri bracconieri

Gli Agenti del Corpo Forestale del coordinamento territoriale ambientale del Parco Nazionale del Pollino hanno avviato un’operazione antibracconaggio e di repressione dei reati ambientali che si svilupperà in tutto il periodo natalizio.
L’operazione prevede anche la partecipazione di elicotteri, uno dei quali, in questi giorni, ha sorvolato alcuni comuni lucani individuando a San Costantino Albanese (Potenza) una vasta area soggetta ad uno sbancamento senza autorizzazione con l’alterazione sostanziale degli equilibri ecologici e paesaggistici del sito. L’area è stata posta sotto sequestro.
A Sansosti (Cosenza) è stato individuato un bracconiere al quale è stato sequestrato un fucile calibro 12, alcune cartucce