Polemiche sugli allarmi del «bio taroccato»

344

Una puntuale contestazione da parte di Green Planet Natural Network, l’associazione che cura un sito informativo molto accurato che ha come finalità la diffusione di una cultura ecocompatibile

Gli allarmi verso il «bio taroccato» fatti da una nota di approfondimento nella newsletter del Corpo forestale dello Stato ha scatenato una puntuale contestazione da parte di Green Planet Natural Network. L’associazione no-profit, nata nell’ottobre 1995 dalla volontà di Proscenio, cura un sito informativo molto accurato che ha come finalità la diffusione di una cultura ecocompatibile, con l’offerta di servizi specializzati di comunicazione ed informazione al settore eco-biologico.
Già un’altra volta la newsletter del CfS era stata «beccata». Con «il comunicato stampa ?Operazione agricoltura biologica, 30 persone denunciate per smaltimento illecito dei rifiuti» – ricorda Green Planet – hanno causato