Un sistema di allerta tsunami ma nessun accordo sui cambiamenti climatici

263

Il sistema sarà operativo dalla metà del 2006. Ci sono controversie nella redazione del testo di accordo sulle cause dei disastri, ed in particolare sulle cause legate a cambiamenti del clima

Verso un parziale fallimento la conferenza sulla prevenzione dei disastri organizzata dalle Nazioni Unite da martedì scorso a Kobe. I delegati dei 150 paesi riuniti in Giappone non sottoscriveranno nessuna dichiarazione comune ma solo un testo di massima e generico sui sistemi di allarme e su altre misure preventive internazionali e di studio sullo tsunami e sui fenomeni geologici della terra.
La Conferenza sui disastri approva quindi il sistema di allerta contro gli tsunami nell’oceano Indiano, ma ci sono controversie nella redazione del testo di accordo sulle cause dei disastri, ed in particolare sulle cause legate a cambiamenti del