Col riciclaggio si passa al «REmade in Italy»

161

Dopo numerosi tentativi di sensibilizzazione, il riciclato entra definitivamente nei circuiti del mercato. Chiamate a rinnovare la propria domanda-offerta la Pubblica Amministrazione e le imprese

Fino a pochi mesi fa erano gli stessi paladini del riciclaggio ad affermare che le iniziative da loro promosse erano tentativi volti quasi esclusivamente a sensibilizzare la gente ad evitare gli sprechi e a riscoprire l’utilità nascosta negli «scarti».
Ora sembra che qualcosa sia cambiato: il riciclato post-consumo (prodotti in cartone, plastica e alluminio) entra prepotentemente sul mercato, addirittura creandone uno nuovo, in particolare nella produzione di alcune aziende lombarde.
Tutto merito di un progetto pilota, «Remade in Italy», avviato dall’assessore alle Risorse Idriche e Pubbliche Utilità della Regione Lombardia, Maurizio Bernardo, a sostegno delle piccole e medie imprese