Clima – Il secondo Gennaio più caldo dal 1880

159

Temperature all’insù che non accennano a diminuire. E così, di record in record anche il mese di gennaio del 2005 è stato, a livello globale, il secondo mese di gennaio più caldo dal 1880.
La conferma ci viene dai dati mensili che fornisce il Noaa, l’ente americano che tiene sotto controllo le temperature del pianeta. In sintesi:
– Le temperature sono state particolarmente alte (fino a +4°C sopra la media) nell’Europa nord orientale, in Russia, in Siberia, in Alaska, in parte della Groenlandia e in gran parte degli Usa
– Le temperature sono state particolarmente basse (fino a -4° C

sotto la media) rispetto alla media in Canada, Algeria e Cina settentrionale
– Le precipitazioni sono state particolarmente copiose o alluvionali (fino ad oltre il 100% oltre la media) in molte parti degli Usa, in Scandinavia, in Giappone, ma anche in alcdune zone dell’africa equatoriale occidentale, del mar dei Caraibi e dell’India
– le precipitazioni sono state particolarmente scarse (fino alla siccità completa) nel Messico, in gran parte dell’Europa occidentale e del Mediterraneo occidentale, in parte della Cina orientale ed in Australia
– La temperatura del mare continua ad essere più calda del normale nel Pacifico equatoriale centro occidentale, nell’Atlantico settentrionale, compresa la zona artica e nella parte orientale dell’Atlantico meridionale subtropicale.
(Info: www.ncdc.noaa.gov/oa/climate/research/2005/jan/global.html).