Kyoto – Le foreste contengono l’aumento di CO[P]2[/P]

308

Le nostre foreste, aumentate negli ultimi vent’anni del 21,3%, sono dei complessi accumulatori in grado di fissare in un anno fino a 14 tonnellate di anidride carbonica per ettaro, e costituiscono una delle risposte più efficienti ed a basso costo per limitarne l’aumento – Inventario nazionale delle foreste

Con l’entrata in vigore del protocollo di Kyoto il Corpo Forestale dello Stato intensificherà le azioni per proteggere le foreste italiane dalle aggressioni degli incendi boschivi e dai tagli indiscriminati. Saranno intensificate le rilevazioni e gli studi per monitorare l’entità e lo stato di salute del nostro verde, regolatore essenziale degli equilibri del pianeta, secondo la definizione di Kyoto.
Secondo gli ultimi dati dell’Inventario Forestale Nazionale, realizzato dal Corpo Forestale dello Stato in collaborazione con la Direzione Generale per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo del Ministero dell’Ambiente, i nostri boschi sono cresciuti in vent’anni del 21,3% passando da 8.675.100 a 10.528.080 ettari.
Questa la buona notizia emersa al termine della prima fase delle rilevazioni. Ai 10.528.080 ettari di boschi e foreste, avvisano gli esperti del Corpo, si devono sommare 145.509 ettari di impianti di arboricoltura da legno e 478.331 ettari di boschetti, alberi cosiddetti «fuori foresta». Altro dato rilevato, la presenza di 47.703 ettari di parchi urbani superiori ai 0.5 ettari e con piante che raggiungono l’altezza minima di 5 metri. I parchi urbani che non raggiungono tali dimensioni (20.000 ettari) sono stati assegnati alla categoria «boschetti in superfici artificiali».
I boschi rivestono un ruolo fondamentale nel ridurre l’inquinamento da anidride carbonica contribuendo in maniera determinante a regolare l’equilibrio biosferico del Pianeta. Basti pensare che un ettaro delle nostre foreste può assorbire fino a 14 tonnellate di carbonio ogni anno, che viene fissato dalla fotosintesi nei tessuti delle piante.
Anche in questa chiave diventa strategica l’azione del Corpo Forestale dello Stato per tutelare le nostre foreste, arginare il fenomeno degli incendi boschivi, che peraltro contribuiscono significativamente all’aumento delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.
In occasione dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto il Corpo Forestale ha messo in linea sul web il nuovo sito dell’Inventario Forestale Nazionale (www.corpoforestale.it) dove è possibile trovare gli aggiornamenti sulle risorse forestali nazionali e notizie utili sul protocollo.

(Fonte Corpo Forestale dello Stato)
(18 Febbraio 2005)