Ogm – In Argentina si distrugge la foresta per coltivare soia

115

In questa zona il tasso di deforestazione è triplicato negli ultimi anni: le foreste vengono distrutte per coltivare la soia geneticamente modificata della Monsanto, utilizzata per l’allevamento di maiali, pollame e bovini sia in Cina sia in Europa

Nella provincia argentina di Salta, nel nord-est del paese, Greenpeace si oppone all’espansione delle colture di soia ai danni delle foreste naturali: attivisti in motocicletta (i giaguari) accompagnati da due elicotteri, hanno filmato l’incendio della foresta e bloccato l’opera di distruzione da parte dei bulldozer.
«Queste foreste vengono distrutte per coltivare soia destinata agli allevamenti bovini dei paesi più ricchi» ha dichiarato Rex Weyler, uno dei fondatori di Greenpeace, e oggi membro dei «Greenpeace Jaguars».
In questa zona il tasso di deforestazione è triplicato negli ultimi anni: le foreste vengono distrutte