L’esposizione al PM10 ha causato 1.117 morti di tumori al polmone

293

È il dato rilevato in Francia. Una persona con più di 30 anni guadagnerebbe da diversi gradi di diminuzione dell’esposizione al PM2,5, da un minimo di 68 giorni a fronte di una diminuzione da 12µg/m3 a 9µg/m3 fino ad una massimo di 170 giorni per una diminuzione dell’esposizione al PM2,5 da 12µg/ m3 a 4,5µg/m3

Recentemente l’Afsse (Agence Française de Sécurité Sanitarie Environnementale) ha diffuso uno studio sull’impatto sanitario dell’inquinamento atmosferico urbano, ed in particolare ha stimato l’impatto sulla speranza di vita di una esposizione cronica al particolato fine. Lo studio parte dalla valutazione di una esposizione media a 12µg/ m3 di PM2,5, che corrisponde alla concentrazione media di PM10 rilevata nel 2002 per l’insieme di 76 aree urbane francesi studiate, abitate da oltre 15 milioni di persone di 30 o più anni.
Viene stimato che il numero di decessi causato ogni anno in queste città fra le persone con più di 30 anni