Vivisezione e salute – Ricerca sì ma senza animali

104

A proposito delle mele dell’Aism, l’associazione MI puntualizza che «con la vendita delle mele, l’Aism non finanzia solo la ricerca ma anche la vivisezione» e invita i cittadini: «prima di donare, informarsi»

Oggi e domani in molte piazze italiane si vendono le ormai tradizionali «mele dell’Aism» per aiutare «la ricerca» sulla sclerosi multipla. Ma la ricerca spesso usa metodi che sono contestati in campo scientifico, come l’utilizzazione di animali. L’associazione Medici Internazionali, a questo proposito, in un comunicato, sottolinea che molti cittadini ignorano che «oltre alla ricerca, con le proprie donazioni aiuteranno anche la vivisezione, o sperimentazione animale che dir si voglia: una parte dei fondi raccolti dall’Aism verrà impiegata infatti in questo tipo di esperimenti, molto dolorosi per gli animali, e scientificamente inutili».

La campagna Rsa, promossa dai Medici Internazionali,