Finlandia – Dalle foreste primaria carta per le pubblicità

277

La più grande multinazionale della carta, Stora Enso, acquista tronchi abbattuti nelle foreste primarie della Lapponia settentrionale mettendo anche in pericolo la vita dell’unico popolo indigeno d’Europa, i Sami

Greenpeace ha bloccato una nave nel porto finlandese di Kemi per impedire che cellulosa frutto della distruzione delle ultime foreste primarie finlandesi venga esportata per farne riviste.
All’azione hanno preso parte attivisti provenienti da Francia, Spagna, Germania, Belgio, Danimarca, Svizzera, Svezia e Finlandia.
La più grande multinazionale della carta, Stora Enso, acquista tronchi abbattuti nelle foreste primarie della Lapponia settentrionale, dove da pochi giorni il governo finlandese ha ripreso le operazioni di taglio in grande stile in violazione delle stesse leggi ambientali del paese.
«È un crimine distruggere foreste millenarie per farne carta per riviste pubblicitarie ? commenta