Ecco perché l’Alta Velocità non è sostenibile

206

Solo la Torino Lione costerà 9,5 miliardi. Ma già ora il potenziamento delle tratte transfrontaliere permetterebbe il triplicamento del traffico merci

Sono saliti a 60 miliardi di euro i costi dell’Alta Velocità secondo il Wwf Italia, destinati alla realizzazione di non più di 1.500 chilometri di nuove linee sulla direttrice trasversale (confine francese-Torino-Milano-Venezia-Trieste-confine sloveno) e dorsale (Milano-Roma-Napoli).
Nel nuovo Dossier «Alta Velocità e proposte alternative per rilanciare le ferrovie», il Wwf calcola che solo la Torino-Lione e interventi connessi costerebbero al nostro Paese più di 9 miliardi di euro (oltre al collegamento di Corso Marche con l’interporto di Orbassano, valutato in 500 milioni di euro), il che equivale al 15% del costo complessivo.

Secondo il Wwf il nostro