«Gli abissi dell’anima»

315

Il Museo, in occasione del vernissage della mostra, presenterà il calendario degli happy hours della scienza (cafè scientifique). Infatti nella splendida cornice del roof-garden caffetteria del Museo a partire dal mese di gennaio 2006 per tutti i giovedì (dalle 18,30 alle 22,30) verrà dato un tema aperto alla libera discussione con tutto il pubblico che vorrà intervenire

Artemaestra è un portale che propone grandi spazi dedicati alla cultura, all’arte e all’artigianato.
Nato dalle menti dei fratelli Gianni, Marco e Alessandro Spadavecchia promuove idee e concetti che si concretizzano nel portale sotto diverse forme: opere d’arte, pubblicazioni, ricerche, rubriche ecc. Oltre a presentare le opere degli autori Artemaestra da a tutti la possibilità di partecipare con le proprie opere e pubblicazioni personali.
Dunque l’arte diventa informazione, divulgazione, qualità e consapevolezza di apertura mentale.
Il portale è oggi la base di lancio di programmi, eventi, ricerche, proposte, vetrina e tutto ciò che può favorire la divulgazione dell’arte e della cultura.
Quest’anno Artemaestra propone a dicembre una rassegna d’arte moderna nel magnifico contesto del Museo Civico di Storia Naturale di Milano con artisti che hanno con se un grande bagaglio culturale e soprattutto grande tecnica artistica e capacità comunicativa.
«Abbiamo scelto una strada difficile, ma innovativa – commenta il direttore Gianni Spadavecchia – che va dal contesto online al contesto espositivo con grande dinamismo, qui vogliamo lanciare e riscoprire, e in parte lo stiamo già sentendo, il gusto del vero e dello stile. Vogliamo proporre la qualità come collante per sgusciare fuori dal marketing e dal commerciale con dignità e valorizzazione individuale».
La mostra ha per titolo «Gli abissi dell’anima», il manifesto propone un sottotitolo piuttosto attuale, «un viaggio nel profondo dell’io, nella lotta tra gli abissi dell’anima e il razionale estremo e condizionante della nostra cosiddetta civiltà. Immagini e alterazioni dell’esistenza moderna e futura, dove ogni istante è eterno e ogni eternità è racchiusa in un istante…».
Gli artisti che espongono sono: Berardi Gaetana, Palmisano Isabella, Perchiazzi Antonio, Spadavecchia Giovanni, Tarascio Ines.