Aree protette – Sui Parchi sventola bandiera bianca

124

Scempi generalizzati ovunque. Il livello si è abbassato, la tensione è calata, gli interessi hanno avuto il sopravvento, una certa cultura è venuta meno ed anche le associazioni ambientaliste, per vari pezzi coinvolte, non sempre hanno fatto sentire con forza sufficiente la loro voce

A fine anno è tempo di bilanci anche per i Parchi, e quello del Comitato Parchi è particolarmente amaro. «Per i Parchi e la Natura d’Italia l’avvento del Terzo Millennio ha rappresentato un vero disastro. Proprio mentre si celebrava la vittoria della ?sfida del 10%?, l’obiettivo più importante dell’ultimo mezzo secolo, volto a salvare almeno un decimo del ?bel Paese?, la loro crisi è esplosa tanto improvvisa, quanto inarrestabile. Tutto è avvenuto, incredibile a dirsi, nel silenzio dei media e nell’indifferenza generale, con ritmo sempre più sostenuto, travolgendo le poche difese superstiti con valanghe di imboscate e menzogne politiche, assalti