Energia – In Emilia Romagna la casa ha il certificato energetico

95

Il sistema prevede la classificazione delle abitazioni di nuova realizzazione sulla base dei consumi energetici e della dispersione termica, rendendo possibile conoscere la qualità dell’edificio. Fra i vantaggi anche quello di una maggiore trasparenza dei costi, come spese condominiali e di riscaldamento

Arriva la casa con il certificato energetico. Succede in Emilia Romagna dove la Regione, la Provincia di Reggio Emilia, il Comune di Reggio Emilia, il Comune di Bagnolo in Piano e Acer, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per la predisposizione di un sistema di certificazione energetica degli edifici. Il sistema, che avrà importanti ricadute sui consumi di energia e sulla qualità dell’aria, prevede così, come avviene per gli elettrodomestici, la classificazione delle abitazioni di nuova realizzazione sulla base dei consumi energetici e della dispersione termica, rendendo possibile conoscere la qualità dell’edificio. Fra i vantaggi anche quello di una maggiore