Archeologia – Conosciamo solo i 5% del nostro patrimonio

47

Appena l’1% è vincolato e ben il 50% è a forte rischio di distruzione e asportazione. È il quadro fornito dal Sistema informativo territoriale per i beni culturali messo a punto da Consiglio nazionale delle ricerche e Università di Lecce, che sarà presentato domani presso la sede del Cnr

Le ricchezze archeologiche realmente conosciute sono meno del 5% rispetto a quelle esistenti in Italia. È uno dei dati forniti dal Sistema informativo territoriale per la gestione integrata dei beni archeologici (Sit), progettato e coordinato dal laboratorio di Topografia antica del Consiglio nazionale delle ricerche-Università di Lecce. Lo stato attuale delle ricerche sarà illustrato domani, 31 gennaio, dalle ore 9.00 presso l’Aula Marconi del Cnr.

Il Sit è frutto di un lavoro in corso da 10 anni, basato sull’integrazione di varie fonti: i dati individuati mediante la ricognizione di ampi comprensori campione, le documentazioni aerofotogrammetriche,