Clima – Le variazioni in Italia degli ultimi 200 anni

73

Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori dell’Isac-Cnr di Bologna, in collaborazione con l’Università di Milano, che ha recuperato, digitalizzato e corretto le più lunghe serie strumentali di parametri meteorologici esistenti nel nostro Paese

Fa più caldo e piove di meno. Questo è il quadro sintetico che emerge dall’analisi di un database proveniente da oltre cento stazioni meteorologiche, frutto di un lungo e paziente lavoro di recupero e «omogeneizzazione» dei dati meteorologici raccolti nei più antichi osservatori d’Italia nell’arco degli ultimi due secoli.
Lo studio è stato condotto da Teresa Nanni e Michele Brunetti, ricercatori dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (Isac) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna, in collaborazione con Maurizio Maugeri dell’Università di Milano, e pubblicato sulla rivista internazionale International Journal of Climatology.
Dall’analisi del database si è osservata