I Paesi rivieraschi fanno poco per il Mediterraneo

65

Pesante accusa contro l’inerzia dei Paesi europei della sponda nord che, nonostante impegni, accordi e buoni propositi, non hanno fatto nulla per la protezione dell’ambiente mediterraneo. Le responsabilità dell’Italia

È stato pubblicato il rapporto della Agenzia Europea dell’Ambiente che analizza i più importanti problemi ambientali che affliggono il Mediterraneo e che non trovano ancora soluzione, non per motivi tecnologici o di mancanza di adeguate risorse per la prevenzione, ma semplicemente per mancanza di una volontà politica dei Paesi rivieraschi europei, cioè quelli della sponda nord del Mediterraneo, di mettere a punto una adeguata legislazione, di definire adeguati regolamenti e di predisporre i necessari controlli.
Per i Paesi della sponda sud del Mediterraneo, invece, poiché essi sono privi sia delle necessarie risorse finanziarie, sia di adeguati livelli