Scatta l’obbligo di biocarburanti nel pieno

93

È una normativa comunitaria. Anea: «Chiediamo un tavolo tecnico alla Regione Campania»

Dal 1° luglio le auto italiane non saranno più alimentate solo a benzina o diesel. Nel serbatoio dovrà esserci necessariamente anche una quota dell’1 per cento di biocarburanti, ottenuti dall’agricoltura. Lo stabilisce la direttiva comunitaria n. 30 del 2003, attuata dalla legge nazionale n. 81 dell’11 marzo 2006, che impone ai produttori di integrare progressivamente i loro carburanti con bioetanolo (prodotto dalla fermentazione di barbabietole da zucchero, mais e vinacce) e biodiesel (derivato dall’olio di colza o di girasole). Si comincia dal 1° luglio con un obbligo dell’1 per cento, per salire al 5 nel 2010, quasi in linea con