Una centrale a carbone a Torre Valdaliga Nord? No, grazie, abbiamo già dato

191

Il territorio già compromesso dal punto di vista epidemiologico, presenta il più alto tasso di morbilità e mortalità per patologie respiratorie, tumorali e cardiovascolari dell’intera regione Lazio

La giornata del 12 luglio è stata di estrema rilevanza per la questione dell’insediamento della centrale a carbone Enel a Civitavecchia.
Dopo il proficuo incontro svoltosi in mattinata a Tarquinia fra i rappresentanti istituzionali di Province e comuni comprensoriali e l’assemblea pomeridiana di coordinamento dei movimenti di base italiani incontratisi a Civitavecchia (prima tappa laziale in previsione dell’incontro odierno con i Presidenti di Camera e Senato), si è svolta in serata l’audizione straordinaria con l’Autorità per l’energia elettrica e il gas a cui hanno partecipato il sindaco Gino Ciogli, i Coordinamenti dei Medici e quello degli Ecologi e Naturalisti del