E’ partita la realizzazione della prima fase del «Progetto Amianto»

426
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Regione Toscana ha approvato nello scorso giugno il Progetto per la mappatura della presenza di amianto in Toscana, articolato in tre fasi

Obiettivo generale del progetto è di individuare i siti caratterizzati dalla presenza di amianto nell’ambiente nella nostra Regione, per poi individuare i siti da bonificare, in relazione alla accessibilità ed allo stato di conservazione
e quindi alla pericolosità degli stessi materiali.
I materiali friabili sono considerati più pericolosi dei compatti
per la loro maggiore capacità di disperdere fibre libere in aria.
Quindi un primo passo importante è riuscire nella mappatura ad individuare i materiali friabili. A livello nazionale, si stima che questi materiali, costituiscano circa il 10 % del totale e, inoltre, che siano concentrati in aree particolari ed in